Modulo ECDL base – 8. Il Copyright e le norme giuridiche


8.1 La tutela dei diritti d’autore: il Copyright

Copyright, dall’inglese diritto di riprodurre (Right to Copy), serve per tutelare i diritti morali e materiali dell’autore, che con il suo ingegno ha prodotto un’opera originale.
La legge protegge i materiali contrassegnati con il simbolo © , e ne vieta la riproduzione. Di diversa natura possono essere i prodotti protetti dal Copyright. Dai libri e riviste, ai software informatici, dalle pagine di un sito web, alle registrazioni audio e video. Noi ci soffermeremo sulla protezione dei software.

8.1.1 Il Copyleft

Ironicamente contrapposto al Copyright (right=destra, left=sinistra), serve per individuare tutti quei documenti privi di protezione dei diritti d’autore. Questi documenti sono liberamente prelevabili e diffondibili.

8.2 Il Copyright nei software

Acquistando un CD con un software applicativo o un sistema operativo, non potremo beneficiare del diritto di copiare o diffondere il materiale contenuto, ma otterremo solo il diritto di utilizzarlo per noi stessi. L’uso di quel programma è destinato ad un solo computer: può essere installato su una sola macchina. Anche se in futuro il software non ci è più utile non siamo autorizzati a venderlo a terzi.
E’ consentita solo la duplicazione di sicurezza (copia di BackUp). Possiamo conservare una copia del software acquistato, a condizione di possedere anche l’originale.
Occorre prestare molta attenzione perchè negli ultimi mesi le leggi in materia sono molto più severe data l’elevata presenza di materiale “pirata” (non autorizzato, e quindi illegale).

8.2.1 Licenza d’uso

Le norme che regolamentano l’utilizzo del software sono contenute nella licenza d’uso, un vero e proprio contratto stipulato tra il fornitore e l’utente.

8.2.2 Il numero di serie

Per verificare che l’autorizzazione ad utilizzare un determinato software è ancora valida si fa riferimento al numero di serie. Il numero di serie non è altro che un numero che identifica il nostro programma.
Tutti i software sono contraddistinti da un proprio numero di serie.

8.5 Varie versioni di software: freeware, shareware

Esistono diverse versioni di software. Infatti il cliente prima di acquistare un prodotto gradisce provarlo. In Internet sono scaricabili gratuitamente molti programmi in “versione prova” (Trial Version).
La versione prova più comune è la “Versioni Shareware”. Con essa è possibile testare il funzionamento del software per un certo numero di giorni (di solito 30 giorni), alla scadenza il programma sospende automaticamente il suo funzionamento. Esistono anche altri tipi di versioni “Shareware” che sono illimitate, ma non consentono funzioni fondamentali come il salvataggio e la stampa del proprio lavoro.

Esistono poi, anche delle versioni di software completamente gratuite, i cosiddetti “Freeware”. Sono scaricabili da internet o acquistabili insieme alle più comuni riviste specializzate.